Puntata 9/11

L'avvocato nell'immaginario collettivo. Pillole per consolidare la reputazione on-line

image

Il rapporto Censis del 2016 fotografa come, in Italia, esistano ancora molti luoghi comuni sugli avvocati, frutto di isolate esperienze personali o di retaggi culturali legati al passato.

Secondo questa recente ricerca, l’85% degli italiani ritiene eccessivo il numero degli avvocati e considera la categoria troppo orientata al profitto personale.

Il 75% è convinto che il sistema giudiziario non garantisca pienamente la tutela dei diritti dei cittadini e circa la metà ha rinunciato a difendersi.

A fare da contraltare, ai professionisti del foro vengono attribuiti pregi come dinamicità e autonomia nella professione, guadagni elevati e sviluppi di carriera. Infine, il 62% degli italiani gli riconosce una grande reputazione sociale.

On-line, l’avvocato deve sfatare certi miti e fare leva sulla specificità della sua professione e i valori della sua persona.

Un percorso per consolidare la reputazione su internet prevede:

  • Contenuti d’ eccellenza e professionalità
  • Una comunicazione chiara che eviti l’autoreferenzialità
  • Disponibilità nei confronti dell’utente/potenziale cliente che pone un quesito
  • Racconto di proprie esperienze
  • Costante monitoraggio di news e commenti esterni che menzionano il proprio nome


La carta d’ identità digitale dell’avvocato è il suo biglietto da visita. Una luce al neon sulla sua reputazione!

COME PUò UN AVVOCATO MIGLIORARE LA PROPRIA PRESENZA ONLINE E AMPLIARE LA SUA CLIENTELA?

Scoprilo in questa serie di 11 puntate che mostrano i motivi per cui oggi è fondamentale essere presenti online, quali sono gli strumenti disponibili e come sfruttarli al meglio al fine di emergere, acquisire autorevolezza nel web e ampliare la clientela.

Ti sei perso qualche puntata? Clicca qui
avvocato360 può aiutarti Scopri come
avvocato360

Il web al servizio dell'avvocato