Alcune città dove trovi i migliori avvocati esperti in Ambiente

Seleziona la città in cui cercare l'avvocato tra quelle sottostanti.

La tua città non è nell'elenco? Scrivila direttamente tu nel box in alto!


Ambiente e Diritto: di che cosa si tratta?

Il diritto dell'ambiente si occupa della tutela e della salvaguardia dell'ambiente che si manifesta a livello regionale, nazionale e sovranazionale.

Questa branca del diritto ha un'origine recente in quanto si è sviluppata a partire dagli anni '80. Sebbene il tema dell'ambiente, della protezione delle risorse naturali e della salute ha prodotto già da diverso tempo alcune normative singole, solo negli ultimi trent'anni è iniziata un'operazione più organica di disciplina per l'intera materia ambiente

Nel 2006, con il d.lgs. n.152 viene emanato un complesso di norme che si pone come obiettivo la regolamentazione della materia ambientale, tale insieme normativo è chiamato Testo Unico in materia di Ambiente (TUA).

Ambiente e Diritto: le principali problematiche

In materia ambientale vi sono particolari problematiche che rendono la normativa più complessa, tra le principali:

  • tecnologia: per seguire i meccanismi del mercato o rispondere all'evoluzione, vengono prodotti nuovi strumenti il cui utilizzo e finalità non sono sempre chiari e univoci;
  • resistenze: socio-politiche e culturali al tema relativo all'ambiente visto spesso come vincolo e non come risorsa per lo sviluppo economico;
  • approccio multidisciplinare: trattandosi di una materia ampia, è necessario considerare diversi ambiti quali la biologia, la chimica, la fisica, l'ingegneria e senza dubbio la giurisprudenza;
  • normativa internazionale: è necessario tener conto della normativa internazionale sia con riferimento agli obblighi che ai doveri.

Il Testo Unico Ambientale

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.88 del 14 aprile 2006, il Testo Unico Ambientale è entrato in vigore il 29 aprile 2006, ad eccezione delle disposizioni della parte seconda, che sono entrate in vigore alcuni mesi dopo. Si tratta di un testo normativo suddiviso in sei parti:

  • Parte prima: disposizioni comuni e principi generali;
  • Parte seconda: procedure per la valutazione ambientale strategica, per la valutazione d'impatto ambientale e per l'autorizzazione ambientale integrata;
  • Parte terza: norme in materia di difesa del suolo e lotta alla desertificazione, di tutela delle acque dall'inquinamento e di gestione delle risorse idriche;
  • Parte quarta: norme in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica dei siti inquinati;
  • Parte quinta: norme in materia di tutela dell'aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera;
  • Parte sesta: norme in materia di tutela risarcitoria contro i danni all'ambiente.

Aggiunte successivamente:

  • Parte quinta-bis: disposizioni per particolari installazioni;
  • Parte sesta-bis: disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale.