Alcune città dove trovi i migliori avvocati esperti in Immigrazione e Cittadinanza

Seleziona la città in cui cercare l'avvocato tra quelle sottostanti.

La tua città non è nell'elenco? Scrivila direttamente tu nel box in alto!


Immigrazione e cittadinanza: perché utile un avvocato?

In Europa i fenomeni migratori non corrispondono a semplici spostamenti di persone ma ad una vera e propria risistemazione della popolazione guidata da diversi fattori: economici, politici, sociali e demografici.

Tutto ciò sta modificando l’Italia, che sta pian piano diventando un luogo multiculturale. Ad ogni modo, ci sono diverse problematiche legate a questi cambiamenti, e diverse procedure che si devono attivare per riuscire a vivere e a lavorare, ovvero per riuscire ad avere delle concrete opportunità di realizzazione personale e lavorativa nel bel paese.

Le leggi inerenti ad immigrazione e cittadinanza sono piuttosto complesse, e non di facile comprensione per i non addetti ai lavori. È molto facile commettere errori e compromettere o rallentare l’iter necessario per portare a termine determinate richieste.

Inoltre, bisogna considerare che la Pubblica Amministrazione non è in grado di gestire in modo rapido e tempestivo le richieste, pertanto un minimo errore può determinare notevoli ritardi e il rischio di risultare clandestini sul territorio italiano.

Un avvocato esperto in immigrazione e cittadinanza, quindi, può offrire un a valida consulenza legale per:

  • visti e permessi di soggiorno;
  • ricongiungimenti familiari;
  • diritto alla parità di trattamento;
  • riconoscimento del titolo di studio straniero
  • ottenimento della cittadinanza italiana
  • asilo politico.

Il permesso di soggiorno

Quando si parla di immigrazione e cittadinanza si fa riferimento ai documenti che un soggetto extracomunitario deve possedere per potere soggiornare legalmente in Italia.

Rimanere all’interno dei confini italiani senza un regolare permesso equivale ad essere dei clandestini, con il rischio di venire espulsi. 

Il Permesso di soggiorno deve essere rilasciato entro 8 giorni lavorativi dall’ingresso nel Paese, e deve essere rinnovato almeno:

  • 90 giorni prima della scadenza per motivi di lavoro a tempo indeterminato;
  • 60 giorni prima della scadenza per motivi di lavoro a tempo determinato;
  • 30 giorni prima della scadenza negli altri casi.

Il documento deve essere rilasciato entro 20 giorni dalla presentazione della richiesta. Se al Questura non rispetta i termini stabiliti per legge, è possibile agire con l’assistenza di un avvocato per velocizzare la pratica.

La richiesta di cittadinanza italiana

Per ottenere la cittadinanza italiana è necessario avere dei requisiti specifici stabiliti dalla legge. Un avvocato può aiutare il cittadino straniero a comprendere la procedura da portare avanti per effettuare la richiesta in modo corretto.

Un legale, inoltre, assiste le persone che hanno già presentato la domanda di cittadinanza senza avere ancora ottenuto una risposta.