Alcune città dove trovi i migliori avvocati Amministrativisti

Seleziona la città in cui cercare l'avvocato tra quelle sottostanti.

La tua città non è nell'elenco? Scrivila direttamente tu nel box in alto!


Diritto amministrativo: che cos'è?

Il diritto amministrativo è quella branca del diritto pubblico che disciplina le attività per perseguire gli interessi pubblici della pubblica amministrazione e i rapporti tra questa e i cittadini. L'ambito amministrativo si divide in:

  • una parte generale che tratta di istituti sostanziali e costituisce l'oggetto centrale dei manuali tradizionali;
  • una parte speciale che si interessa della sicurezza pubblica, del governo del territorio, dell'ambiente, delle professioni, dell'urbanistica ed edilizia e altri settori; 
  • una parte processuale del diritto amministrativo.

La fonte principale da cui il diritto amministrativo trae i suoi fondamenti è la Costituzione ma anche leggi nazionali, della comunità europea e della giurisprudenza.


I principi del diritto amministrativo

I punti fermi su cui si basa il diritto amministrativo possono essere così riassunti:

  • Principio di legalità: principio fondamentale che stabilisce in modo chiaro, esaustivo e netto, che la pubblica amministrazione deve svolgere la propria attività secondo quanto stabilito dalla legge;
  • Principio del buon andamento: la pubblica amministrazione non agisce per conseguire un profitto economico ma sempre con lo scopo di ottenere un beneficio sociale dalle sue azioni;
  • Principio di imparzialità: i pubblici uffici o pubblica amministrazione non deve mai adoperare comportamenti discriminatori nei confronti di soggetti a cui sono rivolte le sue azioni ed attività;
  • Principio della domanda: principio secondo cui un Giudice non può procedere d'Ufficio e oltre i limiti della domanda stessa;
  • Principio del contraddittorio: si verifica mediante la notifica del ricorso a tutte le parti in causa;
  • Principio della concentrazione: ovvero la concentrazione temporale delle cause. Tutte le cause, laddove possibile, vanno trattate in un'unica udienza;
  • Principio dell'oralità: per principio, la causa viene trattata oralmente in udienza;
  • Principio della collegialità: nel processo amministrativo, secondo quanto stabilito da questo principio, dominala figura del Collegio mentre il presidente ha poteri ordinatori ed istruttori;
  • Principio dell'impulso processuale: secondo quanto sancito da questo principio, il giudizio progredisce solamente sotto richiesta delle parti.

Diritto amministrativo e Pubblica Amministrazione (P.A.)

La pubblica amministrazione è l'intero complesso di organi ed apparati amministrativi e burocratici dello stato che danno attuazione all'indirizzo politico dettato dal governo. La pubblica amministrazione, dunque, realizzai fini pubblici ed i bisogni della collettività.


La Costituzione attribuisce al parlamento la funzione organizzatrice e stabilisce l'assunzione di personale nella P.A. tramite concorso pubblico, al fine di garantire imparzialità e parità.


Sulla base del dettato costituzionale, la pubblica amministrazione si fonda sul principio di buon andamento e il principio di imparzialità, stabiliti dagli articoli 97 e 98 della Costituzione della Repubblica Italiana.